dicembre 18, 2014

Decorazioni fai-da-te: come creare un portacandela in pizzo

Dopo avervi mostrato come riutilizzare gli involucri vuoti dei tea lights e come fare un portacandela natalizio, oggi vorrei ritornare sull'argomento. In questi giorni ho realizzato dei portacandele shabby chic, dallo stile romantico e un po'vintage...
Quando sono accesi i lumini all'interno sono davvero favolosi...
...ma anche da spenti fanno la loro bella figura! Immaginateli come centrotavola per le feste, sarebbero indicati anche ad un matrimonio.
Possono essere anche una buona soluzione per creare una bella atmosfera natalizia o come idea regalo dell'ultimo minuto.

Come farli
Crearli e' molto semplice e si fanno davvero con poco.
Vi servira' un contenitore in vetro anche gia' utilizzato, io ad esempio ho usato un barattolo dei sottaceti e un bicchiere che conteneva la crema spalmabile al cioccolato Free Userbars.
Poi avrete bisogno di ritagli di stoffa di pizzo o di merletti, un metro da sarto, una pistola per la colla a caldo, un bicchiere in plastica, colla vinilica, un pennello e un paio di forbici.
Il contenitore in vetro puo' essere ricoperto per intero o parzialmente.
1. Nel primo caso dovrete tagliare una striscia di pizzo che abbia la stessa altezza del contenitore e una lunghezza sufficiente a ricoprirlo tutto intorno.
2. Applicate la colla a caldo sul bordo del tessuto in piu' punti e poggiatevi delicatamente il contenitore
3. Continuate ad applicare la colla in vari punti del pizzo direzionando il tessuto con le mani
4. Una volta completato il giro, sovrapponete i bordi del tessuto e fissateli tra loro con qualche goccia di colla. Rifinite il lavoro tagliando con delle forbicine l'eventuale eccesso di tessuto.
5. Preparate in un bicchiere di plastica una soluzione con 2/3 di acqua e 1/3 di colla vinilica. Mescolate bene.
6. Applicate il liquido con un pennello su tutta la superficie del contenitore ricoperta dal pizzo.
Lasciate asciugare.
Potete completate eventualmente con altri elementi decorativi: nastrini, bottoni, perle e brillantini...

Godetevi la calda atmosfera delle vostre nuove lanternine!
A presto,

ottobre 31, 2014

Halloween: il costume da strega dell'ultimo minuto

Siamo in vena di travestimenti...stasera è Halloween e siamo invitate ad un festa di compleanno in maschera, che si fa? Corri corri, scappa scappa, "mammaaa che mi metto?!"
Zac!

Vestitino preconfezionato in tema streghetta più qualche piccola personalizzazione sulla cintura...zac!

un pipistrello che richiama il vestito e...zac!
...un cappello da Signora Strega modellato e cucito su uno classico nero e davvero troppo troppo triste per i nostri gusti...Free Icons per realizzarlo mi sono ispirata ai tanti tutorial proposti in rete (come questo) e ho usato del panno nero di riciclo, feltro viola, ago, filo e colla a caldo (ottima quando si va di fretta!).
Beh che dite, possiamo andare come streghette?Free Blinkies

luglio 09, 2014

Bracciale "nonna Speranza"

"Loreto impagliato ed il busto d'Alfieri, di Napoleone
i fiori in cornice (le buone cose di pessimo gusto),

il caminetto un po' tetro, le scatole senza confetti,
i frutti di marmo protetti dalle campane di vetro,

un qualche raro balocco, gli scrigni fatti di valve,
gli oggetti col monito, salve, ricordo, le noci di cocco..."


Il ricordo di una poesia studiata qualche mese fa...versi che riemergono dal passato e che mi hanno ispirato nella realizzazione di questo bracciale.



Nell' Amica di nonna Speranza, Gozzano si sofferma su qualcosa che appartiene alla sua (e anche alla mia) infanzia: il salotto della nonna, dove spesso i bambini amano curiosare catturati da "le buone cose di pessimo gusto"...tazzine, conchiglie, cristalli, suppellettili dorati ...oggetti rococò, esornativi, a volte anche un pò kitsch, ma che conservano del BUONO, sono carichi infatti di affettività, di vissuto e di ricordi...


Un bracciale così qualche tempo fa non l'avrei mai immaginato, forse l'avrei definito anche un pò "pacchiano", ma le esperienze ci cambiano, ci arricchiscono, ci fanno vedere il mondo sempre con occhi diversi (per fortuna!).  Per cui sì, sono soddisfatta di questo gioiello Gozzaniano, come si suol dire...ha un suo perchè, mi piace, lo chiamerei "nonna Speranza", che ne pensate?

Da oggi è in vendita nel negozio, per conoscerne tutti i dettagli vi aspetto qui. A presto!


luglio 08, 2014

Bracciale in rame e perle al lume - Lampwork bead and wire bracelet


Qualche amica mi ha fatto notare che ultimamente sono sfornita di bracciali...quanto è vero! D'estate poi è imperdonabile, visto che sono quasi un must insieme alle collane, sui pareo e sui vestitini colorati e quindi sono molto richiesti Free Userbars
Comunque mi sono messa all'opera e sto cercando di rimediare, questo che vedete nelle foto è il primo bracciale dell'estate 2014, fatto con le ultimissime perle, ma ne arriveranno presto altri.


Rame, perle al lume in vetro bianco, violetto e viola prugna. Colorato e giocoso com'è nel mio stile e nello stile Arkimede Ornamenta. Ora si aggiunge alle altre cosucce nel negozio, vi invito a dare un'occhiata anche perchè... sono iniziati i SALDI!!!Free Blinkies
A presto,

luglio 07, 2014

Qualche novità: set di perle al lume colori estate 2014

Come promesso vi mostro qualche creazione degli ultimi giorni. Grazie al tempo clemente, sto riuscendo a sedermi al cannello più spesso...
Ecco qualche set di perle che ho preparato per il negozio, è tempo di saldi, qualcosa è andato già via, ma ve lo posto lo stesso perchè posso sempre riprodurlo su richiesta ...Free Emoticons

♥ set di 7 perle giallo - celeste - blu dicroico (iridescente), 3 coppie e una perla centrale a pois 3D

♥ set di 5 perle bianco - verde - violetto - viola prugna, 2 coppie e una perla centrale a pallini


♥ set di 5 perle celeste - verde - nero, 2 coppie e una perla centrale con pattern a strisce e puntini



♥ coppia di perle con decorazione a pois 3D, di colore rosso e bianco



♥ coppia di perle con decorazione a pois 3D, di colore azzurro. celeste e giallo limone



Che ne pensate delle fantasie e degli abbinamenti di colori? Ho messo insieme i set con abbinamenti che vedrei bene per collane e bracciali, e le coppie sono pensate per gli orecchini...ma poi chissà, con la vostra creatività cosa creereste! Fatemi sapere!
Arriveranno presto altre foto, intanto stay tuned e a presto!Happy Emoticons

giugno 04, 2014

In cucina con Gaia: biscotti integrali al cacao


Buon pomeriggio! Oggi vi mostro un'altra golosità. Ieri ho preparato con la mia bambina i biscotti integrali al cioccolato, una ricetta leggera, gustosa e al tempo stesso sana. Si sa che lasciare i bambini pasticciare in cucina è buon modo per farli divertire e tenerli impegnati...e poi diciamolo, mettere le mani in pasta...
Infatti dopo che ha finito di giocare lei, ho cominciato io...dovevo pure dare una forma a quella massa appiccicaticcia! Innocent Emoticons
Dopo tanto discutere sulla forma dei biscotti, alla fine ha scelto il cuore, fosse stato per lei avrebbe usato tutte le formine del Didò, il trattore, il rombo, il delfino e pure il gatto!Free Avatars
Alla fine sono venuti parecchi cuoricini che abbiamo infornato per 15 minuti per poi assaggiarne uno subito dopo, ancora caldo (gnam!) non potevamo proprio resistere! Il giorno dopo a colazione ce li siamo spazzolati in abbondanza...ma passiamo alla ricetta.

Ingredienti
150 gr di farina integrale
50 gr di cacao amaro in polvere
80 gr di burro o Vallè
1 uovo + 1 tuorlo
1 pizzico di sale
1 bustina di lievito per dolci
100 gr di zucchero di canna

Preparazione
Montare in una ciotola con le fruste elettriche, il burro (o la margarina) morbido con lo zucchero finche’ non diventa una crema spumosa, aggiungere le uova continuando a montare, quindi la farina setacciata con il sale e la bustina di lievito. Lavorare bene gli ingredienti e versare l’impasto su un piano da lavoro infarinato, farne una palla e mettere in frigorifero per 20-30 minuti. Trascorso il tempo stendere l’impasto (circa 1 cm di altezza) e ritagliare i biscotti con la forma scelta. Adagiarli in una teglia ricoperta da carta forno.
Cuocere a 170° per 15 minuti circa.

Bon appétit!

maggio 30, 2014

Collana con madreperla e pietre dure: una tavolozza della natura


Questo progetto è rimasto nel "cassetto" per tanto, tantissimo tempo...Volevo creare una collana del genere da anni, così ho accumulato pietre dure comprandole in tempi diversi, ogni qualvolta trovavo quella che mi colpiva nel negozio del mio fornitore: agata, onice, osso, madreperla, howlite, avventurina, occhio di tigre, corniola, quarzo nelle varietà rosa, fumè e ametista...ogni volta una sorpresa, mettevo da parte la pietra come un piccolo "prezioso tesoro" in attesa dell'idea giusta.

Poi un giorno di primavera l'idea è arrivata, doveva essere in apparenza una "semplice" collana strutturata su due catene color oro, sulle quali avrei ricreato una tavolozza di colori che variasse dal bianco al blu, passando per il rosa, i colori caldi e poi quelli freddi del viola, turchese, verde. Le pietre, oltre alle molteplici sfumature di colori, hanno forme e lavorazioni diverse, alcune tonde e lisce, altre ovali, allungate, schiacciate o sfaccettate...

Una volta indossata è piacevole tenere in mano qualcuna di queste "pietruzze", rigirarla tra le dita, abbandonandosi al senso del tatto e immaginare di trovarsi sul bagnasciuga di una spiaggia di sassi colorati.

Ora disponibile anche nello shop. Info e dettaglio costi qui.

maggio 25, 2014

Torta cheesecake con ricotta


Buongiorno! Questi giorni mi è venuta la mania di preparare dolci...dopo i pangoccioli ho voluto cimentarmi nella preparazione del dolce domenicale. Mi sono procurata della ricotta senza lattosio (evviva finalmente è in commercio!Free Avatars) e ricordandomi di una vecchia ricetta di mia nonna mi sono reinventata una versione con zucchero di canna (al posto di quello semolato) e con l'aggiunta di cannella e gocce di cioccolato.
E Voilà...

eccovi la ricetta "Torta cheesecake della Domenica", veloce, semplice, gustosissima...

Ingredienti:
400 gr di ricotta di latte vaccino
3 uova
80 gr di zucchero di canna
scorza di limone grattuggiata
1/2 cucchiaino di cannella
2 cucchiai di gocce di cioccolato fondente per guarnire

Preparazione:
Amalgamate tutti gli ingredienti in un mixer (tranne le gocce di cioccolato). Versare il composto in una tortiera del diametro di 20cm foderata con carta da forno. Distribuire le gocce di cioccolato sulla superfice. Cuocere per 50 minuti in forno a 180 gradi.
Servite fredda.

 È buonissima come dessert...ma anche a colazione va benissimo. Buona Domenica! Hello_Kitty Emoticons

maggio 23, 2014

Brioche "Pangoccioli" con olio evo


Questa ricetta merita un encomio Free Icons. Vi ho postato la foto non appena ho potuto...nel frattempo la metà dei pangoccioli era già sparita! Inutile dirvi il perchè, qui in famiglia siamo tutti golosi, soprattutto di dolci....In realtà per quanto mi riguarda al momento sono a dieta (ahimè) quindi gli "spazzolatori seriali" sono da ricercare altrove Free Icons...ad ogni modo mi piace pasticciare ugualmente in cucina, così, tanto per soffrire e al contempo inebriarmi dei profumi buonissimi che si sprigionano dal forno Free Icons.
Qualche tempo fa cercavo una ricetta di brioches simili ai "Pangoccioli" del Mulino Bianco, ho trovato questa con l'olio evo (lo preferisco di gran lunga al burro in cucina...). L'ho subito "pinnata" nella mia bacheca di Pinterest per tenerla sempre a portata di click e l'ho provata in tanti modi diversi: impastando a mano o col Bimby, con metà dose (sono venuti 8 pangoccioli) e con farine diverse, ho provato anche mischiando farina di farro e farina "0" e sono venuti buonissimi.
La ricetta che vi riporto qui è la stessa che ho trovato sul sito che vi ho linkato e prevede l'uso del Bimby, ho notato che con la farina Manitoba, in effetti, il risultato è migliore, vengono più soffici...ma in fondo è questione di gusti. Provateli e fatemi sapere!

Ingredienti 
500 g. di farina manitoba 
220 g. di latte 
80 g. di zucchero 
60 g. di olio extra vergine d'oliva
2 uova 
25 g. di lievito di birra
1/2 cucchiaino di sale fino 
100/150 g. di gocce piccole di cioccolato 

Preparazione 
Versate nel boccale il latte, lo zucchero, l'olio e il lievito : 10 sec. 50° vel. 3. 
Unite i tuorli, la farina e il sale: 40 sec. vel. 5, poi 1 min. vel. spiga. Lasciare lievitare l'impasto per circa un'ora o meglio fino al raddoppio. 
Trascorso il tempo indicato, aggiungete le gocce di cioccolato che avete messo in congelatore per circa 1 ora. 
Formate delle palline con delicatezza, adagiatele su carta forno, copritele e fatele lievitare ancora fino al raddoppio circa 1 ora. 
Volendo con gli albumi rimasti si può spennellare la superficie. Io l'ho spennellata con rosso d'uovo, un pò di zucchero vanigliato e latte.
Cuocete in forno caldo a 160° (a seconda del forno) per circa 25 min.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...