novembre 27, 2012

Aspettando il Natale: il Calendario dell'Avvento

Ogni Natale, per diversi anni, ho ammirato in rete Calendari dell'Avvento senza mai, ahime', averne visto uno dal vivo...Mi e' capitato di vederne di bellissimi, artistici e molto decorativi. Vi starete chiedendo: ma in che razza di posto hai vissuto fin'ora?! ahahah  Free Emoticons Me lo sono chiesta anche io quando ho iniziato ad accorgermi di quanto fosse diffuso tra le altre creative. Poi ho scoperto che non e' cosi' strano non averne visti affatto dalle mie parti (io abito in Puglia), visto che si tratta di una tradizione importata dall'estero che si e' diffusa in Europa e negli Stati Uniti solo di recente.

In che cosa consiste il Calendario dell'avvento e dove e' nato?
Wikipedia recita a tal proposito: "Il calendario dell'avvento mostra i giorni rimanenti fino alla vigilia di Natale. Si tratta di un'usanza molto popolare nei paesi di lingua tedesca dedicata ai bambini per accompagnare il periodo di attesa della grande festa. I calendari tradizionali iniziano il conto alla rovescia la prima domenica dell'avvento, mentre oggi si e' soliti iniziare il primo dicembre. A partire dal 1920 si diffondono in Germania calendari di cartone con 24 finestre riempite con forme di cioccolata raffiguranti motivi natalizi."
Attualmente ne esistono di ogni tipo e forma, possono essere realizzati con i materiali piu' disparati. Alcuni al posto delle finestrelle hanno dei contenitori o delle tasche all'interno delle quali si possono nascondere dolcetti, caramelle, regalini, pensierini o preghiere...
Personalmente la trovo un'idea molto carina per questo periodo tanto speciale, puo' essere anche un'occasione per fermarsi a riflettere con la famiglia, cosi' quest'anno mi sono decisa a farne uno anche io.

La mia versione: Il calendario arboreo
Questa e' la mia proposta con una mini-guida per creare un calendario dell'avvento dalla forma arborescente. Un'idea facile ed economica che potete realizzare velocemente.


Come realizzarlo?

  • Innanzi tutto vi servira' un vaso porta fiori in cui inserirete dei rametti.
  • Riempite il vaso con qualcosa che tenga fermi i rami, io ho usato della retina argentata.
  • Ai vari rametti andrete ad appendere 24 coni numerati. I miei li ho fatti ritagliando dei quadretti nella carta da regalo, ma se vi piace l'idea del calendario eco-friendly potete usare anche carta recuperata da vecchie riviste o quotidiani. Per le dimensioni vi regolate in base alla grandezza dei vostri rami. Indicativamente sono 10x10 cm. Un consiglio: fissate i coni e i numeri con nastro biadesivo cosi' non si vedra'.
  • Stampate o scrivete i numeri da 1 a 24 su un foglio. Se volete, potete decorarli con un motivo a scelta col pennarello dorato (a forma di stella, cerchio, poligono ecc.) e infine ritagliateli.
  • Forate ogni cono e annodategli un filo per appenderlo.

Io ho appeso coni di dimensioni diverse, mi piaceva l'idea di differenziarli tra loro... per ogni giorno ci sara' un pensiero o una filastrocca e un paio di caramelle.
Ho chiesto anche a mio marito di inserire quello che vorra', cosi' renderemo questa sorta di alberello-calendario davvero speciale. Sara' bello vivere insieme il clima dell'attesa e la curiosita' di scoprire ogni giorno cosa si cela dietro la "finestrella". E sara' ancor piu' magico ogni mattina guardare la mia bimba col naso all'insu' in attesa della caramella e della filastrocca...

E voi ne avete mai fatto o acquistato uno? Fa parte delle vostre tradizioni?
Se cercate qualche idea per i pensieri da inserire nelle finestrelle provate a guardare su questo sito sul Natale, ci sono aforismi, filastrocche e altre ispirazioni. A presto,

14 commenti:

  1. Erika è un'idea meravigliosa la tua, grazie per il tutorial e per le info sul calendario dell'avvento!
    a presto
    Barbara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prego, mi fa molto piacere che ti piaccia! Un abbraccio

      Elimina
  2. Ciao grazie di essere passata da me, allora se provi a fare l'MMF fammi sapere ;-)
    a presto...

    RispondiElimina
  3. Condivido il tuo pensiero su questa usanza, infatti, non ne ho ancora fatto uno! Il tuo è carino però, molto natural.
    un saluto
    tanika

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara Tanika, questa puo' essere l'occasione buona per provarci... ;) se hai domande chiedi pure!

      Elimina
  4. Con la stupenda iniziativa di Kreattiva sto conoscendo dei blog bellissimi, interessanti, ricchi di idee e spunti...sono felicissima di aver trovato il tuo, da oggi ti seguirò con piacere.
    A presto
    Maestra Valentina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Valentina, e' un piacere conoscerti :)

      Elimina
  5. Ciao sono arrivata qui passando da Kreattiva, che blog interessante che hai!!!
    Ciao gio'

    RispondiElimina
  6. Ciao!
    Ti ho conosciuta grazie all' iniziativa di Kreattiva!
    Anche io sono per il fai da te...se ti va passa a trovarmi, oggi ho inserito un post interessante su come cambiare piastrelle senza spendere cifre esorbitanti :)
    A presto, ti aspetto!
    Paolo
    http://tos-grafica.blogspot.it/

    RispondiElimina
  7. Ciao Erika, che bello il tuo blog sei proprio brava. Ti seguo molto volentieri.

    RispondiElimina
  8. Oh che idea carina, io ho sempre visto quelli di cartone con le finestrelle o di stoffa con le taschine ma chissà quante altre versioni si possono inventare!
    Buone creazioni invernal-natalizie, ho dato una scorsa ai tuoi post e direi che le idee non ne mancano!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Anna, come sai questo e' il periodo piu' pieno per i "craft addicted" come me, le ispirazioni sono ovunque! ;)

      Elimina
  9. ciao! Ti chiedo di passare sul mio blog a questo link:http://fimoperlefantasia.blogspot.it/2012/11/the-versatile-blogger.html
    c'è una sorpresa per te!

    RispondiElimina
  10. un saluto veloce per dirti grazie per aver partecipato all'iniziativa su kreattiva, a presto
    rosa

    http://kreattiva.blogspot.com

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...