dicembre 21, 2010

Idee per incartare i regali di Natale + Etichette Gratis

Anche quest'anno e' arrivato il momento di incartare i regali di Natale!
Vi posto qualche idea dell'ultimo minuto, soluzioni rapide e di facile realizzazione per personalizzare i pacchetti regalo.



Questi pacchetti sono stati confezionati con materiali economici e facilmente reperibili: semplice carta da imballaggio, spago colorato e targhettine scaricabili GRATIS qui.

Ed ecco un altro design che verrà sicuramente apprezzato dai bambini!
scaricabili qui .

Queste potrebbero andar bene per la mamma? le trovate qui.

Amy Butler design

Ce ne sono di bellissime in giro




Queste le trovate qui.


Il tema invernale non poteva mancare!

il file è qui.

Non avete la stampante a colori?

Potete lasciarli in bianco e nero o farli colorare ai vostri bambini! clic clic qua.
I guantoni qui sotto sono disegnati da Martha Stewart, la famosa crafter americana. Potete stamparli qui oppure se non avete la stampante potete ritagliarli nel cartoncino colorato e personalizzarli con bottoncini colorati.

Maghe della macchina da cucire, queste sono per voi!


Le trovo deliziose, presto o tardi le provero' anche io... :o)

Direi che c'è qualcosa su cui lavorare adesso, è ora che mi dia da fare anche io... buon lavoro!

dicembre 17, 2010

Fioriscono i ricordi tra la neve: Anelli con cristalli Swarovski

Sembra che freddo e neve abbiano investito mezza Italia. Quaggìù sulle colline pugliesi non se ne vedeva da qualche tempo ormai. La neve in realtà non è che fosse tantissima, ma è bastata a far chiudere le scuole e mandare in tilt il traffico.
Altro che Michigan, dove i picchi massimi di freddo arrivavano a -30°C (ho i brividi ancora al solo pensiero...), nonostante le frequenti nevicate le strade erano tenute sempre libere e i servizi rimanevano aperti senza alcun disagio. I ricordi del mio inverno trascorso lì 2 anni fa riaffiorano con nostalgia...

giardini imbiancati di Clarkston (MI)


imprigionata da mega-ghiaccioli a mò di stalattiti sul balcone di casa ad Ann Arbor (MI)


il fiume Huron ghiacciato con le impronte di qualche anatra temeraria...


...e poi eccolo che spunta lì, il bucaneve, nella sua candida bellezza, timido, tra i cristalli di ghiaccio...


ed eccoli lì, spuntare dalla mia mente creativa, ispirata dai ricordi ho creato questi anelli con cristalli di luce per adornare le dita.

Realizzati con cristalli Swarovski a forma di cuore, perline di conteria, cristalli di Boemia e perle di vetro lavorate al lume.
Li ho chiamati "Snowdrops", bucaneve, in onore di questo bellissimo fiore, perchè nati in una giornata bianca, nostalgica, poetica.


"E non ci sono fiori per la nuda brughiera della vita,
Tu, dolce Speranza, profumami di magia:
Sì, portami via sulle tue ali d'argento."John Keats
Approfondimenti su materiali e tecniche usate:

dicembre 11, 2010

Decorazioni natalizie: Idee economiche dell'ultimo minuto

-14. No, non è la temperatura fuori (per fortuna...) ma i giorni mancanti al Natale. Non voglio farmi prendere dall'ossessione del countdown e non mi do fretta, perche' so di avere ancora 2 settimane per organizzarmi con i preparativi per la grande festa. 

Come avete decorato la vostra casa quest'anno? Io ho pensato a qualcosa di rapido da fare all'ultimo minuto (vita di mamma= correre correre correre...) Cosi' ho cercato qualcosa da realizzare con materiale RICICLATO. Mi affascina l'idea di poter creare con poco, e sto cercando di far entrare nella mia quotidianeita' l'idea di recupero.

 Guardate questa ghirlanda fuoriporta realizzata con scampoli di lana infeltrita. La saggia signora ha pensato bene di mettere da parte ritagli di indumenti vecchi (che sarebbero altrimenti finiti nella spazzatura) per poi tirarli fuori all'occorrenza per creare qualcosa di gradevole.

E che ne dite di alberelli "minimal" da inserire negli angoli della casa? bastano un rametto, un ceppo ricavato dalla legna da ardere e una pallina...niente di piu' semplice.


Poi ci sono i decori in plastica riciclata fatti con i tappi di bottiglia, coriandoli e un comune ferro da stiro, grazie Linda per l'idea.

E con la juta e il cartone come base possiamo creare un alberello o delle palline 2D




Insomma diversi spunti last minute li ho trovati, ora bisogna passare all'azione.


Per ora ho recuperato qualche componente da vecchie decorazioni natalizie, ho unito qualche spezia profumata come anice stellata, cannella e fette di arancia essiccata e alla fine son riuscita a realizzare il mio centrotavola natalizio

che ve ne pare?
 

dicembre 05, 2010

Nuova collezione gioielli: ARKIMEDE Ornamenta

ARKIMEDE Ornamenta 2011 Collection.

Eccola qua, come promesso, la nuova collezione di gioielli che ho disegnato per ARKIMEDE DESIGN. :)

Parures


 Orecchini - Earrings

Bracciali - Bracelets


Anelli - Rings


Collane - Necklaces

Per info cliccare qui :)

dicembre 02, 2010

E' tempo di regali e di ...Giveaway!

Avete già provveduto ad acquistare i regali di Natale o avete intenzione di farlo all'ultimo minuto? io sono la solita ritardataria, ma ho già la lista pronta e non potevo dimenticarmi dei miei lettori!



novembre 28, 2010

Guida ai materiali creativi: feltro e pannolenci

Sarà per il tempo capriccioso, uggioso e tipicamente invernale, ma la mia bimba oggi ha stranamente deciso che il suo amichetto preferito è il letto e quindi io approfitto immediatamente per aggiornare un pò il mio blog...
Rimando questo articolo da troppo tempo ormai, ce ne sarebbero tanti in coda in realtà, ma da qualche parte dovro' pure iniziare no?

Oggi vorrei parlare un po' del FELTRO.
Tanto si è già scritto e realizzato, e sta di fatto che da quando ho iniziato ad utilizzarlo me ne sono praticamente innammorata. Credo che non passerà mai di moda. Si può creare di tutto ed è indicatissimo per gli accessori invernali perchè morbido e caldo. In commercio si trovano diversi tipi di feltro, a seconda delle esigenze (da non sottovalutare l'aspetto economico) si puo' scegliere tra diverse fibre e spessori.

Il PANNOLENCI, più sottile e realizzato in poliestere, è senz'altro il materiale meno caro, per cui e' consigliabile ai principianti. Si presta bene per realizzare pupazzetti e forme imbottite per il suo spessore (da 0,5 a 1,5 mm) e può essere facilmente cucito a macchina. Per realizzare componenti nei bijoux, come ad esempio un fiore, io preferisco sovrapporre più strati di pannolenci per dar volume alla composizione.



Come accennavo in precedenza, il feltro si trova in commercio in diversi spessori (in genere da 1 a 3mm) e può essere composto di fibra acrilica, pura lana (100% wool) o misto lana, con viscosa in diverse percentuali.
Se cucito può dare un risultato migliore rispetto al pannolenci a causa della maggiore trama e resistenza delle fibre. A questo proposito vi consiglio di visitare il blog di Laurie, in cui l'autrice mette a paragone (anche fotograficamente) i diversi tipi di feltro in relazione al risultato finale che si vuole ottenere.

Se avete intenzione di usare il feltro in pura lana allora dovete mettere in conto di dover spendere un pochino di più rispetto agli altri tipi in fibra mista. Oppure se ne avete voglia, potete decidere di acquistare la lana cardata e farvi da soli i fogli in feltro seguendo questi semplici passi, il tutorial è in inglese ma le immagini sono molto esaustive :D.

Esiste anche un tipo di feltro che non ho ancora avuto il piacere di provare, si tratta del feltro modellabile.
Questa tipologia è particolarmente adatta per effettuare creazioni 3D. Può essere tagliato con taglierino, forbici o anche fustellato. Una volta inumidito si può modellare a piacere e la forma resta inalterata anche dopo l'asciugatura. Pertanto è l'ideale per creare borse, decorazioni, bigiotteria, e quant'altro.

Scaldacollo di Artemia

Infine vi consiglio di provare un materiale che sicuramente fara' bene alle vostre tasche e che assomiglia molto al feltro: la lana infeltrita (di cui ho già parlato in questo articolo.)
Si tratta di un eccezionale materiale di riciclo, che può farci risparmiare un pò di soldini con un buon risultato. Guardate questa borsa ad esempio


chi l'avrebbe mai detto che un vecchio maglioncino sarebbe diventato una borsa un giorno...bello l'effetto vero? ;)

novembre 23, 2010

Qualche ispirazione creativa: Vi piacciono i gufi?

Che animaletto strano, goffo e misterioso. Ai bambini incute un pò di timore anche se allo stesso tempo incuriosisce. Ricordo una notte da piccola, di averlo intravisto con stupore su un albero del giardino di mio nonno, mi spiegarono che si trattava di un animale innocuo, timoroso degli esseri umani e notturno.
Da allora mi ha sempre affascinata. Oggi lo ritrovo dovunque, sembra sia molto di modo soprattutto tra i creativi americani.
E' riprodotto ovunque e in qualunque forma: gioielli, oggetti di home decor e in diversi materiali (feltro, vetro, resina...)

Lo avete mai usato come cuscino?




oppure come "reggi-ciuccio"?

perchè non far atterrare due gufetti sulla testa?



e guardate questi orecchini in vetro lampwork, non sono deliziosi?


Infine perchè non mettere tanti gufetti sulla parete della cucina? seguendo questo link potrete personalizzare e scaricare gratuitamente il vostro calendario 2011 con gufi "in tutte le salse! ecco una pagina del mio :)

Tanti creativita' gufosa a tutti e alla prossima!

ottobre 26, 2010

Riuso creativo: Idee DIY per Halloween

Halloween è alle porte, avete già pensato a cosa preparare? Vi darete alla pazza gioia con dolciumi e decorazioni?
Ho dato un'occhiata online sulle novità creative di quest'anno sulla "notte delle streghe" e ho selezionato qualche idea carina ed economica, con materiali di scarto che possono essere riutilizzati per l'occasione, come ad esempio gli scatoli degli alimenti.


La nostra amica Amy nel suo blog "Then she made" ci mostra come trasformarli in simpatiche mummie!


Bastano forbici, colla a caldo, una vecchia T-shirt o uno scampolo di lenzuolo bianco, un paio di occhietti finti (potete farveli anche voi con del cartoncino) e voilà, il gioco è fatto!

Avete dei cd graffiati o inutilizzabili? Non li gettate! Potete ricoprirli con della stoffa o del pannolenci arancione e creare delle ghirlande di zucche...


Oppure potete farne un colorato fuoriporta. Il tutorial lo trovate seguendo questo link.

Sempre a proposito di zucche, potete realizzarne una con i rotoli di cartoncino della carta assorbente o della carta igienica


Basta tagliarli in striscioline, colorarli con i colori acrilici di arancio e assemblarli come spiegato in questa guida e otterrete questo risultato


In ultimo vi posto un idea gustosa. Niente a che fare col riciclo, ma ormai avrete capito che la mia golosità va sempre soddisfatta...


Fantasmini fatti di muffins al cioccolato e panna montata! qualche goccia di cioccolato per guarnirli e il risultato sarà "spettrale" ahahah :). Carina come idea per una festicciola di bambini non trovate? Bene, dopo questo post mi è venuto un certo languorino... ah, dimenticavo il tutorial con ricetta in inglese lo trovate a questo link, mentre la versione italiana la trovate qui. Alla prossima!

settembre 15, 2010

Prime esperienze di lavorazione del vetro - My first torching days


Ora che le temperature iniziano a scendere, diventa più piacevole sedersi davanti al cannello, dove ormai da giorni mi diletto con la lavorazione del vetro al lume. Certo agosto non è esattamente il mese migliore per iniziare, per cui procedevo a rilento, ma avendo atteso a lungo la voglia di provare era più forte del caldo. Dopo mesi di ricerche e reperimento di materiali, mi sono bloccata a causa della gravidanza. Poi man mano che la piccola cresceva, ho cominciato a ritagliarmi qualche spazietto per me e ora rieccomi qui, riprendo da dove avevo lasciato per tornare a parlare di ciò che più mi appassiona.
La lavorazione del vetro mi ha affascinato dalla prima volta che ho guardato da vicino una perla lavorata a mano. E' difficile immaginare quanto tempo e impegno ci vuole per crearne una, fin quando non si prova o quantomeno non si assiste alla realizzazione dal vivo. In questa foto si vede una fase della lavorazione e parte dell'attrezzatura usata. Per chi fosse interessato ad approfondire può trovare altri articoli nella sezione "lampwork" del blog.


ed ecco alcune creazioni, dalle più semplici...


alle più colorate


beh ovviamente vi evito le primissime perle dalle forme a dir poco fantasiose, quelle si che sono divertenti (e credo che finiranno come "decorazioni" per i vasi delle piante...) ahahah :D

agosto 24, 2010

Ornamenti eco-sostenibili all'uncinetto

Care amiche "crochettatrici", vi posto un ideuzza da realizzare all'uncinetto in cui sono incappata stamane. Avete delle lattine di bibite da consumare? bene. Quando avrete terminato non gettatele via, ma raccogliete pazientemente ogni singola linguetta (dopo avere riciclato nell'apposito contenitore la lattina mi raccomando...) e riutilizzatele in modo originale ed ecosostenibile cosi'...


Per riprodurre questo pattern floreale potete seguire il tutorial originale o in traduzione gentilmente offerto da Escama Studio.
Un gruppo di artisti, con sede a San Francisco e in Brasile, utilizza un sistema ingegnoso per riciclare queste linguette in alluminio che altrimenti andrebbero nella pattumiera. Guardate questa borsa...

 
Pensate che hanno disegnato un'intera collezione di accessori che comprende borse, cinture e ornamenti vari!


Ogni pezzo poi porta la targhetta "Who made this?" con la firma dell'artista che lo ha realizzato. Essendo inoltre in alluminio sono molto luminosi e leggeri da indossare. Val la pena di visitare il sito, troverete molte idee simpatiche.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...