maggio 10, 2009

Lavorazione al lume e creativi italiani

L 'Italia è conosciuta in tutto il mondo non solo per la pizza, la pasta e, ahimè, la mafia, ma anche per tanto altro. Ciò che ci contraddistinge è la nostra innata inventiva, creatività e buon gusto, tutte doti che molto spesso ci vengono invidiate ed emulate. Ne avremmo tante di qualità da vendere, tutto sta a saperle promuovere investendo anche nei mezzi informatici.
Qualche giorno fà si discuteva con una collega che condivide il mio stesso interesse per la lavorazione al lume, di quanto sia complicato, a differenza di quanto accade all'estero, reperire in rete informazioni in italiano nel nostro settore. Come mai è difficile trovare fornitori online, quando l'Italia dovrebbe essere una delle più rinomate produttrici di manufatti in vetro? in particolare ci chiedevamo dove si nascondono i lampworkers italiani e quale fosse il motivo di questa assenza dalla rete. Il web è pieno zeppo di creativi internazionali (vedi alcuni esempi nella sezione link del blog) che si confrontano e mettono a disposizione tutorials gratuiti per coloro che apprezzano il loro lavoro e vogliono cimentarsi a loro volta. E per chi si chiede se è possibile imparare le arti applicate senza seguire dei corsi ma leggendo, guardando i video su youtube e poi sperimentando, io rispondo di si, è possibile, io l'ho sempre fatto e come me tanti altri. La mia formazione da autodidatta la devo alla mia instancabile ricerca in internet, senza la quale non avrei potuto usufruire della enorme miniera di informazioni messa a disposizione. In italia il fenomeno sta crescendo, seppur molto lentamente, attraverso l'emulazione di questi blog e siti internazionali e questo non può che tornare a nostro vantaggio. Per restare in tema lampwork, eccovi alcuni miei conoscenti che hanno contribuito ad alimentare la mia passione e che condividono le loro esperienze sull'argomento. Un grazie particolare a:






7 commenti:

  1. Si, grande cosa il net e la voglia di condividere che c'è in tanti artisti ed artigiani che tengono un blog! Personalmente ho una formazione artistica, ho avuto la fortuna di imparare diverse tecniche e le nozioni di base per fare le cose più disparate... Ma vuoi mettere stare dietro a tutte le novità, scoprire le risorse on line, trovare il coraggio di buttarsi in cose nuove.... Questo lo devo al net e ne sono grata. Ti lascio un abbraccio ed un agurio di buona settimana, tra scoiattoli ed animaletti incantati!!! Ciauuu! Cathy

    RispondiElimina
  2. Ma quanto hai ragione! Dovremmo metter su una rete o un forum che raccolga i creativi ed artisti italiani!

    RispondiElimina
  3. Si, Cathy hai ragione sulla questione della condivisione, nel nostro settore è importantissimo. La proposta di Giorgia è ottima, sono assolutamente daccordo, bisogna sondare il terreno e trovare le adesioni, il mio blog è nato anche per questo, anzi colgo l'occasione per rinnovare il mio invito ai creativi italiani di farsi vivi, scrivetemi un email, lasciate un post, sarete ricontattati e vediamo di far nascere "un caffè virtuale" dei artisti e hobbysti di bigiotteria, lampworkers, clay workers ecc., un forum dove incontrarci e scambiarci consigli e info!

    RispondiElimina
  4. Carissima, da qualche mese c'è un raccoglitore di creativi Italiani; Creativitalia. Molto interessante. Con sto caldo fatico a scrivere, ti lascio il link che magari vedi con i tuoi occhi!http://creativitalia.ning.com/. Se vuoi e ti interessa ti mando l'invito e così anche a Giorgia! Baciottoni mezzi fusi ma sinceri, Cathy

    RispondiElimina
  5. WoW! grazie della segnalazione, sono andata subito ad iscrivermi, che bello qualcosa inizia a muoversi...

    RispondiElimina
  6. Mi piacciono moltissimo le tue creazioni, ma soprattutto questo braccialetto... Favoloso!

    Meri

    RispondiElimina
  7. ciao!! è molto affasciante la lavorazione del vetro!! e le tue perle sono già bellissime!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...