luglio 09, 2014

Bracciale "nonna Speranza"

"Loreto impagliato ed il busto d'Alfieri, di Napoleone
i fiori in cornice (le buone cose di pessimo gusto),

il caminetto un po' tetro, le scatole senza confetti,
i frutti di marmo protetti dalle campane di vetro,

un qualche raro balocco, gli scrigni fatti di valve,
gli oggetti col monito, salve, ricordo, le noci di cocco..."


Il ricordo di una poesia studiata qualche mese fa...versi che riemergono dal passato e che mi hanno ispirato nella realizzazione di questo bracciale.



Nell' Amica di nonna Speranza, Gozzano si sofferma su qualcosa che appartiene alla sua (e anche alla mia) infanzia: il salotto della nonna, dove spesso i bambini amano curiosare catturati da "le buone cose di pessimo gusto"...tazzine, conchiglie, cristalli, suppellettili dorati ...oggetti rococò, esornativi, a volte anche un pò kitsch, ma che conservano del BUONO, sono carichi infatti di affettività, di vissuto e di ricordi...


Un bracciale così qualche tempo fa non l'avrei mai immaginato, forse l'avrei definito anche un pò "pacchiano", ma le esperienze ci cambiano, ci arricchiscono, ci fanno vedere il mondo sempre con occhi diversi (per fortuna!).  Per cui sì, sono soddisfatta di questo gioiello Gozzaniano, come si suol dire...ha un suo perchè, mi piace, lo chiamerei "nonna Speranza", che ne pensate?

Da oggi è in vendita nel negozio, per conoscerne tutti i dettagli vi aspetto qui. A presto!


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...